Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Dizionario di spiritualità

Il dizionario di spiritualità si presenta come un’antologia di testi tratti dalla Sacra Tradizione della Chiesa Cattolica. La scelta dei temi, più che di rigore scientifico, è il frutto della risonanza che questi hanno prodotto nel cuore dei membri dell’Associazione che, avendone fatto oggetto di studio e di meditazione, li propongono ai lettori per condividere in pienezza la gioia di un incontro.

La lettura spirituale, infatti, situando il lettore nell’atto della Rivelazione, insegna, convince, corregge, forma alla giustizia l’uomo di Dio, abilitandolo a riconoscere in se stesso o a disporsi ad accogliere la stessa opera che Dio ha compiuto nell’autore, come un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche.

Seleziona inziale lemma: a  b  c  d  e  f  g  h  i  j  k  l  m  n  o  p  q  r  s  t  u  v  w  x  y  z 
Tutta la lista

Santi

Autore Barsotti D.

[I santi] possono rendere testimonianza perché l’hanno veduto. Questa visione di fatto il Cristo ha promesso ai suoi, a coloro che sono suoi amici e vivono nella sua intimità. Ma non l’hanno veduto soltanto, lo rendono anche visibile nella loro medesima vita. [...]. Senza la santità il cristianesimo potrebbe essere una dottrina, ma non dimostrerebbe al mondo di essere una vita, anzi, la vita.Per questa ragione i santi non possono mai mancare alla Chiesa, ma per questa ragione è anche necessario che non rimangano nascosti, ma parlino, si rivelino al mondo.”

La ricchezza del Cristo si manifesta [...] più chiaramente nella moltitudine dei testimoni, nella meravigliosa varietà del loro messaggio. [...]. Hanno avuto un ruolo assai diverso nella storia degli uomini, e alcuni da questa storia sono stati ignorati, ma tutti hanno reso testimonianza che il Cristo è vivente ed è la vera vita degli uomini. Questa in fondo è la santità che li unisce e fa sempre attuale ed efficace il loro messaggio. Vi è, certo, una storia degli uomini, vi è persino una storia della Chiesa, ma più importante di ogni storia è la presenza del Cristo, che nell’impermanenza di un tempo che passa, rimane pietra immutabile su cui si poggia e si fonda la speranza degli uomini. Testimoni di questa presenza sono i santi: nella loro umiltà sono più necessari al mondo dei politici e degli scienziati, dei filosofi e degli artisti. Essi sono i compagni che, nel cammino della vita, ci sostengono e aiutano i loro fratelli a credere e a sperare. Gli uomini debbono conoscerli per avere questo aiuto, per non sentirsi soli nella notte, per vincere la noia e la stanchezza del viaggio finché sorga il mattino. Ci insegnino i santi come si ama! (DIVO BARSOTTI, Elogio della santità. Otto ritratti italiani, Santi Quaranta, Treviso 1990, PP. 9-10).