Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Dizionario di spiritualità

Il dizionario di spiritualità si presenta come un’antologia di testi tratti dalla Sacra Tradizione della Chiesa Cattolica. La scelta dei temi, più che di rigore scientifico, è il frutto della risonanza che questi hanno prodotto nel cuore dei membri dell’Associazione che, avendone fatto oggetto di studio e di meditazione, li propongono ai lettori per condividere in pienezza la gioia di un incontro.

La lettura spirituale, infatti, situando il lettore nell’atto della Rivelazione, insegna, convince, corregge, forma alla giustizia l’uomo di Dio, abilitandolo a riconoscere in se stesso o a disporsi ad accogliere la stessa opera che Dio ha compiuto nell’autore, come un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche.

Seleziona inziale lemma: a  b  c  d  e  f  g  h  i  j  k  l  m  n  o  p  q  r  s  t  u  v  w  x  y  z 
Tutta la lista

Apostoli

Autore Aelredo Di Rielvaulx

PIETRO E PAOLO - Tutti gli Apostoli sono colonne della terra, però in primo luogo lo sono coloro di cui celebriamo la solennità. Sono le due colonne che sostengono la Chiesa con il loro insegnamento, la loro preghiera e l'esempio della loro costanza. Il Signore stesso ha consolidato queste colonne. Prima erano deboli e non potevano sostenere né se stessi, né gli altri. E qui appare il grande disegno del Signore : se fossero stati sempre forti, si sarebbe potuto pensare che la forza veniva da loro stessi. Perciò il Signore, prima di operare in loro, ha voluto mostrare di cosa erano capaci, affinché tutti sappiano che la loro forza veniva da Dio [...]. Pietro è stato gettato a terra dalla parola di una semplice serva…; anche l’altra colonna è stata assai debole (1Tim 1,13) [...]. Ecco perché dobbiamo lodare con tutto il cuore questi nostri santi padri che hanno sopportato tante pene per il Signore e hanno perseverato con tanta forza. È niente perseverare nella gioia, nella prosperità e nella pace. È grande invece essere lapidato, flagellato, schiaffeggiato per il Cristo e in tutto ciò perseverare col Cristo (2 Cor 11, 25). È grande, con Paolo, essere maledetto e benedire, essere perseguitato e sopportare, essere calunniato e consolare, essere la feccia del mondo e trarne gloria (1 Cor 4, 12-13). [...]. E cosa dire di Pietro ? Anche se non avesse sopportato nulla per il Cristo, basterebbe per festeggiarlo oggi il fatto che sia stato crocifisso per lui. [...]. Sapeva bene dov’era colui che egli amava, colui che desiderava [...] la croce fu la sua strada per il cielo. (ELREDO DI RIEVAULXievaulx, Omelia 18, per la festa dei Santi Pietro e Paolo. PL 195, 298-302).