Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Dizionario di spiritualità

Il dizionario di spiritualità si presenta come un’antologia di testi tratti dalla Sacra Tradizione della Chiesa Cattolica. La scelta dei temi, più che di rigore scientifico, è il frutto della risonanza che questi hanno prodotto nel cuore dei membri dell’Associazione che, avendone fatto oggetto di studio e di meditazione, li propongono ai lettori per condividere in pienezza la gioia di un incontro.

La lettura spirituale, infatti, situando il lettore nell’atto della Rivelazione, insegna, convince, corregge, forma alla giustizia l’uomo di Dio, abilitandolo a riconoscere in se stesso o a disporsi ad accogliere la stessa opera che Dio ha compiuto nell’autore, come un padrone di casa che estrae dal suo tesoro cose nuove e cose antiche.

Seleziona inziale lemma: a  b  c  d  e  f  g  h  i  j  k  l  m  n  o  p  q  r  s  t  u  v  w  x  y  z 
Tutta la lista

Espiazione

Autore Stein E. (S. Teresa Benedetta della Croce)

ESPIAZIONE MISTICA - L'unione con Cristo è la nostra beatitudine e l'approfondimento della nostra unione con lui ci rende felici in questo mondo. L'amore della croce, quindi, non è per nulla in contraddizione con la nostra gioia di essere figli di Dio. Aiutare a portare la croce di Cristo procura una gioia forte e pura a coloro che vi sono chiamati e possono farlo; coloro che partecipano in questo modo all'edificazione del Regno di Dio sono veramente i figli di Dio. Allo stesso modo, la predilezione per la via crucis non significa che si debba provare riluttanza vedendo finire il Venerdì santo e compiersi l'opera della Redenzione. Solo dei riscattati, dei figli della grazia, possono veramente portare la croce di Cristo; è soltanto dall'unione con il Capo divino che la sofferenza umana riceve la propria forza redentrice. Soffrire e essere beati nella sofferenza, stare in piedi sulla terra, camminare sulle vie polverose e sassose di questa terra pur sedendo con Cristo alla destra del Padre (cfr Col 3,1), ridere e piangere con i figli di questo mondo senza smettere di cantare lode al Signore con i cori angelici, ecco la vita del cristiano; finché non sorgerà l'aurora dell'eternità. (TERESA BENEDETTA DELLA CROCE, L'espiazione mistica , Diario, 24/11/1934).

Autore Rupnik M. I.

ESPIAZIONE VICARIA - Giuseppe (Gen 39, 1) è condotto in Egitto, che più tardi in tutta l'economia della storia della salvezza, avrà il significato del luogo del peccato, della schiavitù. Giuseppe è venduto. Anche Cristo fu venduto per trenta monete d'argento e così si rese fino in fondo schiavo del male del mondo, fu reso un oggetto come Giuseppe. [...] Giuseppe si è reso un oggetto di commercio per poter venire incontro ai fratelli come dono e solo così purificherà le cose e le relazioni. Così libererà i fratelli che saranno in grado di vedere il grano e lui stesso - Giuseppe- nella loro verità, cioè come anamnesis di Giacobbe, del Padre. (M. I. RUPNIK, Cerco i miei fratelli. Lectio divina su Giuseppe d'Egitto, Lipa 2002, p. 46).