Connubio

Autore Guglielmo di Saint-Thierry

CONNUBIO – Il luogo del giacere accanto dello Sposo e della sposa è la memoria, l’intelletto e l’amore. In essi giacciono accanto lo Sposo e la Sposa: lui infondendo la grazia, lei ricordando con devozione, comprendendo con umiltà, amando con ardore». (G. DI SAINT-THIERRY, Commento al Cantico dei Cantici, C. FALCHINI (Ed), Magnano 1991, p. 92).

 

Autore Guglielmo di Saint-Thierry

E quando questo per grazia sovrabbondante si compie, per un momento, per un tempo, nel cuore della sposa, è proprio ciò che in questa vita la sposa ha tanto ansiosamente cercato: l’accubito meridiano dello Sposo con la sposa nella conoscenza della luce meridiana, nell’amore del meridiano fervore; in cui , poiché l’amore ritorna donde viene, lo Sposo pasce e si pasce. Entrambi i significati ha, infatti, tal verbo pasce». (G. DI SAINT-THIERRY, Commento al Cantico dei Cantici, C. FALCHINI (Ed), pp. 77-78).

 

Torna alla lista

Prossimi eventi