Teologia

Autore Merton Thomas

La contemplazione, lungi dall’essere opposta alla teologia, è di fatto il normale perfezionamento della teologia. Non dobbiamo separare lo studio teorico della verità rivelata dalla esperienza contemplativa di questa verità, come se non potessero mai avere nulla a che fare l’una con l’altra. Al contrario, non sono che due aspetti della medesima cosa.

La dogmatica e la mistica, o la teologia e la «spiritualità» non possono essere divise in categorie che si escludono a vicenda, come se la mistica fosse riservata alle pie donne e invece gli studi teologici agli uomini, più concreti ma purtroppo meno santi. Questa divisione fallace spiega probabilmente molto di quello che in realtà manca sia alla teologia che alla spiritualità. Ma le due devono stare assieme come il corpo e l’anima. Se non sono unite, non vi è fervore, non vi è vita, non vi è valore spirituale nello studio teologico, non vi è sostanza, non vi è significato, non vi è orientamento sicuro nella vita contemplativa. (MERTON THOMAS, Semi di contemplazione  p. 249).

 

Torna alla lista

Prossimi eventi