Vista

Autore Guglielmo di Saint-Thierry

VISTA DELL’ANIMA – La vista per vedere Dio – luce naturale dell’anima – creata dall’autore della natura, è la carità. Ora, in questa vista ci sono due occhi che palpitano continuamente, con una sorta di tensione naturale (dello sguardo), per vedere la luce che è Dio: l’amore e la ragione. Se uno dei due si sforza senza l’altro, non registra grandi progressi; se (invece) essi collaborano fra loro sono molto potenti perché, chiaramente, diventano un unico occhio, a proposito del quale lo Sposo dice nel Cantico: Mi hai ferito il cuore, amica mia, con uno solo dei tuoi occhi. Ora (questi occhi) si affaticano moltissimo, ognuno a suo modo.[…] La ragione si trova in una maggiore sobrietà, l’amore in una maggiore beatitudine. Quando, però, cooperano l’uno con l’altra, la ragione istruisce l’amore e l’amore illumina la ragione. La ragione lascia spazio al sentimento di amore e l’amore accetta di contenersi entro i limiti della ragione. Insieme possono molto. (G. DI SAINT-THIERRY, Natura e valore dell’amore, in M. SPINELLI (Ed), G. DI SAINT-THIERRY, Opere/3, La contemplazione di Dio, Natura e valore dell’amore, Preghiere meditate, Roma 1998, pp. 90-91).

 

Autore Geltrude di Helfta s.

Vedi Contemplazione

 

Torna alla lista

Calendario eventi

Novembre, 2022