Semi di contemplazione

Numero 105 – Giugno 2009 – A cosa si pensa nella preghiera?

A cosa si pensa nella preghiera?

Autore: Fisher John s., 1469-1533

 

Il Trattato della preghiera è un piccolo manuale sulla pratica dell’orazione, in cui Fisher si rivela non solo un pastore terreno, ma anche un maestro spirituale. Fissare la nostra attenzione nella preghiera è l’oggetto del trattato. Sia che recitiamo un salmo o il rosario, o che meditiamo una pagina di Vangelo, la nostra attenzione può portarsi su tre livelli facili da distinguere: attenzione alle parole che leggiamo, attenzione al senso delle parole che leggiamo, attenzione a colui che ci parla in quel testo. Questa terza attenzione è la migliore, “attenzione semplice e amorosa” che definisce la contemplazione (Giovanni della Croce).

L’orazione in domande risponde a: «Quanto tempo devo riservare ogni giorno all’orazione? …».

Il tema della rubrica è: I gesti della preghiera.

 

A cosa si pensa nella preghiera? – 105a

A cosa si pensa nella preghiera? -105b

Calendario eventi

Dicembre, 2022