Semi di contemplazione

Numero 108 – Ottobre 2009 – Amare senza sentire che lo si ama

Amare senza sentire che lo si ama

Autore: Mauro di Gesù Bambino, 1617-1690

Mauro di Gesù Bambino, grande direttore spirituale, rivolgendosi ad un’anima nella secchezza e nella desolazione, tentata di credersi spiritualmente morta, spiega che un’anima è spiritualmente viva quando è “rassegnata tra le mani di Dio, e nella sua divina volontà”. Noi confondiamo spesso l’amore con il sentimento dell’amore. Ma cercare di sentire che si ama, è già un ripiegamento su se stessi, una mancanza di amore. Mauro ci spinge al massimo dell’indifferenza per noi stessi, fuori dalla quale Dio non potrebbe regnare in noi: è noi che egli ama, non quel che facciamo, sarebbe capace di fare molto meglio di noi se lo volesse.

L’orazione in domande risponde a: «Non riusciamo a pregare insieme in famiglia… È possibile avere una vita di preghiera intensa, quando il coniuge non lo comprende?».

Il tema della rubrica è: L’umiltà, unica arma nella lotta contro il male.

 

Amare senza sentire che lo si ama – 108a

Amare senza sentire che lo si ama – 108b

Calendario eventi

Dicembre, 2022