Semi di contemplazione

Numero 109 – Novembre 2009 – Ancora l’aridità

Ancora l’aridità

Autore: Alfonso de Liguori s., 1696 – 1787

Alfonso de Liguori fondò la Congregazione dei Rendetoristi, missionari vicini ai fedeli abbandonati. Scrittore infaticabile in tutti i campi, la sua teologia morale, volgendo le spalle al rigorismo giansenista, gli valse il titolo di Dottore della Chiesa. Pedagogo della vita spirituale; si riconosce in lui l’eredità della dolcezza e della benevolenza di S. Francesco di Sales. In seno ad un’opera monumentale, la raccolta delle Riflessioni pie su diversi punti di spiritualità raggruppa quarantacinque meditazioni atte a nutrire l’orazione di coloro che, senza essere portati alle sommità mistiche, prendono sul serio il proprio battesimo: riflessioni molto concrete, pratiche, realistiche, che ne fanno un eccellente piccolo trattato d’iniziazione alla vita spirituale.

L’orazione in domande risponde a: «… più ci sono secchezze, prove, distrazioni nella vita spirituale, meglio è! Bisogna allora rifiutare tutto ciò che è gradevole? […] Recitare il rosario non è forse un modo di fare orazione?».

Il tema della rubrica è: Abacuc, l’attesa.

 

Ancora l’aridità – 109a

Ancora l’aridità – 109b

Prossimi eventi