Semi di contemplazione

Numero 116 – Giugno 2010 – La vera orazione

La vera orazione

Autore: André Du Val, 1564-1638

André Du Val fu l’autore di numerose vite di santi, come L’ammirevole vita di suor Maria dell’Incarnazione (1621), che mostra la concezione della vita spirituale legata alla sua direzione del Carmelo francese.

Ciò che caratterizza il cristiano, nell’orazione come altrove, è la fede e questa sarà tanto più grande quanto più l’anima avrà coscienza «del suo essere nulla davanti a Dio e della sua miseria e impotenza». L’incapacità di «pensare» a Dio (è questo il senso dell’orazione mentale) contribuisce  a metterci nella fede. Questo Dio che noi amiamo, «nessuno l’ha mai visto» (Gv 1,18), così le idee e i sentimenti che ci formiamo su di lui non potrebbero, in realtà, corrispondere a quello che egli è in se stesso.

Un’anima nella fede pura si trova nell’unione pura con Dio; Maria dell’Incarnazione non si fida affatto, delle soavità che Dio può donare nell’orazione, ci domanda semplicemente di «sottometterci umilmente alla volontà di Dio».

L’orazione in domande risponde a: «Come sapere se si ha una “vocazione”?» (segue).

Il tema della rubrica è: Il bisogno di una nuova visione evangelica della vita.

 

La vera orazione – 116

Prossimi eventi