Semi di contemplazione

Numero 188 – Gennaio 2017 – Contemplativa suo malgrado!

Contemplativa suo malgrado!

Autore: Margherita Maria Alacoque

Commento di p. Max Huot de Longchamp:

1. Mi sentivo così fortemente attratta dall’orazione, che mi faceva soffrire molto di non sapere né potere apprendere come bisognava farla, poiché non frequentavo alcuna persona spirituale e non avevo altro che quella parola d’orazione che rapiva il mio cuore. Essendomi rivolta al mio sovrano Maestro, egli m’istruì su come lui voleva che la facessi e ciò mi è servito per tutta la vita…
L’AUTORE Quinta figlia di una famiglia borghese di Borgogna, precocementeorfana, avrà un’ infanzia e un’adolescenza difficili, a causa della sua cattiva salute e delle vessazioni ricevute dal suo ambiente. Molto sensibile religiosamente, si consacra a Dio all’età di 5 anni, ma entrerà solo a 24 anni presso la Visitazione di Paray le Monial…
IL TESTO … i due passi che citiamo, mostrano ancora una volta che la contemplazione è un dono di Dio che può essere vissuto da quelli che ne beneficiano senza che sappiano identificarla e senza che quelli che dovrebbero aiutarli, la identifichino…
§§ 1-2. … la maggior parte dei principianti si mette allora a meditare, Margherita, invece, è portata immediatamente nella contemplazione del mistero stesso: “impegnava così fortemente il mio spirito, tenendo la mia anima e tutte le mie potenze inghiottite in lui, che non sentivo per niente le distrazioni”…
Dio è più forte di Margherita e la obbliga a tacere; a lasciarsi amare.Questo è il miglior modo di “rendergli amore per amore”…
L’IMITAZIONE DI GESÙ CRISTO
Tradotto e commentato per i lettori di Semi
Le tentazioni(segue)
III,35. In questa vita, non si può essere al sicuro dalle tentazioni
Il Signore: Figlio mio, in questa vita non sei mai al sicuro efinché tu vivrai, le armi spirituali ti saranno sempre necessarie . Avanzerai in mezzo ai nemici e sarai attaccato da ogni parte; allora se tu non ti proteggi ovunque con lo scudo della pazienza, non resterai per lungo tempo indenne.
Di più, se tu non fissi il tuo cuore in me, con la volontà piena di sopportare ogni cosa a causa mia, non potrai sopportare questo assalto, né ottenere la palma dei beati. Occorre, allora, attraversare con forza ogni cosa, e affrontare gli ostacoli con mano potente. In effetti, proprio al vincitore viene donata la manna…
Non impicciarsi degli affari degli altri
III,24. Bisogna evitare di curiosare sulla vita degli altri
Il Signore: Figlio mio, non essere curioso, e guardati dalle preoccupazioni vane. Cosa ti importa di questa o quell’altra cosa? Tu, segui me! (Gv 21,22).Cosa ti importa, effettivamente, se quella persona sia così o in altro modo? O che faccia o dica in certo modo piuttosto che in un altro? Non hai bisogno di rispondere per gli altri, ma renderai conto per te stesso; allora, di cosa ti immischi?
Ecco, io conosco ogni uomo e vedo tutto quello che accade sotto il sole; so la condizione di ciascuno: ciò che pensa, ciò che vuole e qual è il fine di ogni sua intenzione. Bisogna affidarsi a me per ogni cosa, mentre tu devi metterti il cuore in pace. E lascia agitarsifin tanto che vorrà colui che si agita: ricadrà su di lui tutto quello che farà o dirà, perché in ogni modo, non potrà ingannarmi …
Il tema della rubrica è: L’amore folle dello Sposo.

Prossimi eventi