Semi di contemplazione

Numero 190 – Marzo 2017 – Il buon direttore spirituale

Il buon direttore spirituale

Autore: Jean Hugues Quarré

Commento di p. Max Huot de Longchamp:

L’AUTORE Nato a Dôle,nel Giura, nel 1590, ordinato prete nel 1613, Jean HuguesQuarréentra nell’Oratorio di Francia, e su ordine di Condren (Semi n° 36), risponde all’appello di Giansenio e di Saint- Cyran che lo chiamano nelle Fiandre, dove succede al Padre Bourgoing (Semi 88) per…
IL TESTO Autore di diverse opere di storia religiosa e spirituale, Jean Hugues Quarré fu subito conosciuto per lasua opera Il Tesoro spirituale (Bruxelles 1632, spesso ripubblicato). In 500 paginette, Quarré sviluppa una spiritualità battesimale e una pratica della vita interiore fondate sull’ unione al Verbo incarnato, sulla linea del suo maestro Bérulle. Vi si trova questa presentazione molto rara della direzione spirituale come frutto dell’unione del direttore a Cristo tramite la sua vita di preghiera…
L’IMITAZIONE DI GESÙ CRISTO
Tradotto e commentato per i lettori di Semi
I,17 La vita monastica
Bisogna che impari a spezzare te stesso in molte cose se vuoi mantenere la pace e la concordia con gli altri.Non è cosa facile rimanere nei monasteri o in una congregazionee viverci senza lamentarsi, restandovi fedele fino alla morte. Felice colui che vi avrà vissuto come deve e vi si sarà speso felicemente fino alla fine!
Se vuoi tenere il tuo posto come occorre e progredire, considerati come un esiliato ed un pellegrino sulla terra. Occorre che tu diventi folle per Cristo, se vuoi condurre la vita religiosa. L’abito e la tonsura contano poco, ma sono la conversione dei costumi e la mortificazione completa delle passioni,a fare il vero religioso…
Il tema della rubrica è: Ritirarsi per esercitare lo spirito

Prossimi eventi