Semi di contemplazione

Numero 209 – Dicembre 2018 – L’orazione di Natale con Maria

L’orazione di Natale con Maria

Autore: Bellintani Mattia

 

Commento di p. Max Huot de Longchamp.
L’AUTORE Paolo Bellintani (1534-1611), nato nei pressi del Lago di Garda, nel nord d’Italia, entra a 17 anni presso i cappuccini. Dopo solidi studi in filosofia e teologia, sacerdote nel 1560, è incaricato nel 1575 di organizzare tutta la giovane ..

IL TESTO Redatto nel 1573, la prima parte de La pratica dell’orazione mentale (ne conterà quattro) espone l’importanza e il metodo dell’orazione come cammino di santità, poi ne propone l’applicazione ai differenti misteri della vita di Cristo.
Bellintani distribuiva esemplari del suo opuscolo tradotto in francese alla corte di Enrico III e contemporaneamente ai novizi cappuccini, contribuendo così a fare dei conventi francesi formidabili focolai mistici in cui una generazione dopo si formeranno Benedetto di Canfield, padre Joseph o Constantin di Barbançon. La pagina che noi presentiamo qui corrisponde alla meditazione proposta per il mistero della Natività…

François Malaval (1627-1719) in
PRATICA FACILE per elevare l’anima alla contemplazione

La vocazione contemplativa (seguito)

In ogni caso, se ne riportano sempre i frutti; perché all’occasione si ha più forza per fare il bene e per respingere il male. V’è tale buona abitudine e tale virtù difficile, che si riceve quasi senza averne esercitato gli atti, a fronte di tale vizio o tale cattiva abitudine, da cui ci si trova liberi d’un colpo, senza sapere come. Infatti lo Spirito di Dio, divenendo più di prima il maestro dell’anima, per l’abbandono che gli facciamo delle nostre potenze e dei nostri atti, opera ciò che gli piace, non essendo la sua azione impedita dalla nostra, che è ora precipitosa, ora tardiva e ora contraria a ciò che egli vuol fare in noi. Tuttavia, Filotea, nessuno può dire che non operiamo in questa orazione…
Il tema della rubrica è: Pigrizia e discrezione.

L’orazione di Natale con Maria – 209

Prossimi eventi