Semi di contemplazione

Numero 230 – Novembre 2020 – Quando Dio si impone

Quando Dio si impome

Autore: Sainte Marie (di) Honoré

 

1. La contemplazione passiva è un puro dono di Dio, che concede quando gli piace e quando un’anima spirituale meno se l’aspetta. Infatti, accade che senza avere pensato ad una così grande grazia, ella si trova improvvisamente elevata a uno sguardo amoroso di Dio e delle sue perfezioni, durante il quale gode di una soddisfazione inspiegabile. Qualche volta, sente che entra in un dolce e tranquillo riposo e che la sua volontà brucia di un sacro amore, senza però concepire ciò che ama. Altre volte, scorge nel più intimo di se stessa un dolce raccoglimento che la colma di gioia, e infiamma la sua volontà dell’amore di Dio, senza che la sua mente sia concentrata su alcun oggetto particolare.

2. Nell’orazione passiva questa elevazione, questo sguardo avviene come in un istante e repentinamente, perché l’intelletto e la volontà sono attirati e come trasportati da una mano sovrana, senza fatica, con grande dolcezza e in modo così eccellente, che supera ogni lavoro umano e ogni sottigliezza dei demoni.
3. Un altro segno per conoscere quando si è favoriti del dono della contemplazione, è quando l’elevazione e il raccoglimento cominciano non quando l’anima vuole, ma quando piace a Dio. Si può conoscere, dice s. Teresa, quando è lo spirito di Dio che ci porta a questa orazione, o quando per un sentimento di devozione che egli ci dona, ci arriviamo noi stessi per il desiderio …

Commento di padre Max Huot de Longchamp
Questa copiosa opera (1800 pagine in tre volumi) di una erudizione fenomenale, è considerata una presentazione storicamente esaustiva della tradizione cristiana sulla contemplazione. Come spesso nell’epoca, il suo titolo completo vale come indice dei contenuti: La Tradizione dei Padri e degli autori ecclesiastici sulla contemplazione, dove si spiega quello che concerne il dogma e le pratiche di questo santo esercizio.
Mirando agli oppositori della mistica della fine del suo secolo, Honoré de Sainte Marie si rivela un teorico preciso e molto chiaro, e nello stesso tempo un esperto che si appoggia su una solida esperienza personale della vita contemplativa.
§ 1. La “contemplazione passiva” (o “infusa” dirà la maggior parte degli autori) non deve niente a colui che ne è beneficiario, così che è vissuta come una sorpresa, in rottura con il corso naturale della vita e della stessa preghiera. Honoré di Sainte Marie la descrive con tutti i mistici come piena di gioia e, nello stesso tempo, inafferrabile, perché l’anima si sente “in un dolce e tranquillo riposo, senza però concepire ciò che ama”. In quei momenti, si sente solamente pronta a tutto per Dio …

CATECHISMO SPIRITUALE
Alla scuola dei santi

Santità e mistica (seguito)
Contemplazione ed evangelizzazione

Abbiamo individuato l’esperienza contemplativa come l’evento nel quale il Verbo di Dio prende carne, diviene parola umana. Ci resta da fare un passo in più, decisivo per comprendere come si diffonde il Vangelo a partire da questa esperienza; esso ci permetterà di precisare quello che vuole dire “evangelizzare”.
Bisogna perciò considerare due dati di ogni vita contemplativa: il primo è che Cristo stesso si rende presente nel contemplativo, così realmente che parliamo della sua presenza sotto le apparenze (le “specie”) eucaristiche; il secondo è che la capacità evangelizzatrice dell’apostolo è misurata dalla sua unione a Colui che lo invia, come si è scritto a proposito di Teresa di Gesù Bambino, patrona delle missioni: «La parte dell’uomo nell’azione, è la contemplazione».

Il contemplativo, trasformato in Gesù

Parlando dell’esperienza contemplativa come rifrazione della luce divina nella psiche umana, abbiamo potuto considerarla in continuità con il mistero dell’Incarnazione, per poco che si dia la propria energia al legame che unisce Cristo al suo discepolo, e che permette di dire che tutto ciò che è vero di lui, lo diviene anche del discepolo…

Il tema della rubrica è “Più intimo a noi di noi stessi”

quando Dio si impone – 230

Prossimi eventi