Semi di contemplazione, Senza categoria

N.255 – Febbraio – Autore Bernardin di Laredo – Contemplazione Perfetta – Febbraio 2023

 

  1. Nella contemplazione perfetta, quando la sua via è quella della quiete, non c’è posto per i pensieri, per quanto buoni siano. […] La contemplazione di quiete si occupa solo di Dio; comprenderete che essa si occupa solo di amarlo. L’anima che contempla non percepisce in se stessa nient’altro che la scintilla dell’amore, molto viva in lei. Questa scintilla, paragonata all’incendio d’amore nel quale è immersa, è come una goccia di acqua nelle profondità del mare. Pertanto, un’anima così piccola, in presenza di questo amore infinito nel quale è immersa, a cosa potrebbe pensare? Certo, Dio non può essere compreso; tutti i pensieri, l’intelligenza più viva o qualsiasi cosa possa comprendere, non potranno fare niente per comprenderlo!
  2. Così, a ben guardare, i contemplativi nella via della quiete e della contemplazione perfetta, crederanno che sia una perdita di tempo occuparsi a pensare a cose particolari. In effetti, sanno bene che l’anima stabilita nell’amore, finchè non distoglie la sua vista da questo amore infinito, possiede in lui tutta la conoscenza di ciò che è necessario capire; e l’anima che ha e che può possedere tutti i beni contemporaneamente, come potrebbe trovar buono di pensare ad uno di questi beni limitati in particolare?

semi

Calendario eventi

Febbraio, 2024